MURANO GLASS GALLERY FRANCO SCHIAVON

Dino Rosin

IMG_5979

dinorosinDino Rosin è nato il 30/05/1948 a Venezia. La sua famiglia sì è trasferita sull’isola del vetro quando aveva solo due mesi. All’età di 12 anni ha lasciato la scuola ed iniziato a lavorare come apprendista presso la fornace “Barovier & Toso”, dove è rimasto fino al momento in cui ha raggiunto i suoi fratelli, Loredano e Mirco, nella loro fornace “ArtVet” nel 1963 . Dino ha continuato alla ArtVet fino al 1975, anno in cui si è spostato al nuovo studio del fratello Loredano come suo assistente. Dino ha collaborato con suo fratello per circa 20 anni. E’ stato il braccio destro di Loredano e allo stesso tempo un maestro vero e proprio nei lavori a freddo.
Da quel momento in poi lavorava con Dino Loredano al mattino presso la vetreria-studio e nel pomeriggio sviluppava il suo talento creativo, studiando materie prime e tecniche di fusione del vetro. In serata progettava e studiava la “modellatura a freddo” (taglio del vetro, molatura e la lucidatura).

Suo fratello maggiore Loredano, nato nel 1936, è diventato rapidamente famoso come maestro, ed aveva già lavorato con Picasso, Chagall, Jean Cocteau e Le Corbusier, per citare solo alcuni dei grandi artisti che hanno frequentato la sua vetreria-studio.
Nel 1988 Dino è stato invitato alla scuola del Vetro Pilchuck a Washington per insegnare a lavorare solide sculture in vetro assieme al fratello Loredano e all’artista americano William Morris. Quando Loredano è morto in un incidente in barca nel 1991, Dino è diventato un maestro ed ha iniziato a riprodurre da solo i vecchi disegni del fratello ed a finirli per conto proprio.
Il sapiente uso del calcedonio rende i suoi pezzi facilmente riconoscibili ed altamente collezionabili. Le opere di Dino Rosin sono esposte in molte gallerie d’arte degli Stati Uniti. La sua prima apparizione in America nel 1993 è stato un grande successo.

Da quel momento in poi lavorava con Dino Loredano al mattino presso la vetreria-studio e nel pomeriggio sviluppava il suo talento creativo, studiando materie prime e tecniche di fusione del vetro. In serata progettava e studiava la “modellatura a freddo” (taglio del vetro, molatura e la lucidatura).
Fu presto considerato uno dei migliori talenti dell’isola, e uno dei più abili maestri.
Nel 1977 Loredano e Dino è riuscito a ricreare la “Calcedonia”, il cui segreto era stato perso per ben 500 anni.
Nel 1988 i due fratelli e l’artista del vetro americano William Morris, sono stati invitati alla Scuola Pilchuck Glass, Stato di Washington, per dimostrare la loro capacità di produzione del vetro.
Nel 1991 Loredano morì tragicamente. La tragedia colpì profondamente la sua famiglia e in particolare Dino.
Passarono tre mesi prima di tornare a lavorare, ma tornò con nuova determinazione.
Con l’aiuto di suo figlio, Diego e del fratello Mirko cominciò a lavorare come “Primo Maestro” .


error: Content is protected !!